↑ Torna a Edizione 2016

Maestri collaboratori

Anna 3

ANNA COGNETTA
Si diploma in pianoforte presso l’Istituto Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno nel 2000.Tra il 2001 ed il 2003 frequenta presso il Conservatorio di Bologna il corso di Alta Specializzazione per Maestro Collaboratore e Sostituto in seguito al quale inizia una collaborazione con la Fondazione Teatro Verdi di Pisa tutt’ora in essere, dapprima nell’ambito del progetto Opera Studio (lavorando con artisti come Attilio Corsini, Jonathan Webb, Lindsay Kemp), dei laboratori di musical e propedeutica musicale, della rassegna Pomeriggi a Teatro (partecipando agli allestimenti di Pierino e il lupo di Prokofiev, Les carnaval des animaux di Saint-Saens, Nascono sempre i migliori di Roberto Scarpa), poi stabilmente come maestro collaboratore di sala e palcoscenico per la stagione lirica.
Affianca al lavoro presso il Teatro di Pisa quello presso la Fondazione Goldoni di Livorno per la quale è maestro collaboratore di sala e palcoscenico, pianista in numerosi concerti (Istituto italiano di cultura di Londra, Jelcz in Polonia, Montecarlo), maestro accompagnatore del coro di voci bianche diretto da Marisol Carballo (con il quale nel 2014 si esibisce per il Maggio Musicale Fiorentino in The little sweep di Benjamin Britten), maestro collaboratore per numerose masterclass (Bruna Baglioni, Mariella Devia, Giovanna Casolla, Fiorenza Cedolins).
Ha collaborato inoltre con il Teatro del Giglio di Lucca, con il Festival Pucciniano di Torre del Lago, con il Teatro Carlo Felice di Genova.Ha lavorato come maestro accompagnatore per la classe di canto di Dontella Debolini e per quella di arte scenica di Francesco Torrigiani presso il Conservatorio di Firenze e per il Conservatorio di Lucca per alcune masterclass (Pietro Ballo, Laura Nicolescu).
Nel 2011 consegue il diploma di II livello in Maestro Sostituto e Korrepetitor presso il Conservatorio di Roma.
All’attività stabile in teatro affianca la libera professione esibendosi in numerosi concerti lirici, collaborando con artisti come Ignacio Encinas, Giorgio Merighi, Ines Salazar, Katia Ricciarelli, Leo Nucci.
Collabora inoltre dal 2015 come maestro collaboratore e pianista d’ orchestra con l’Orchestra Regionale Toscana con la quale si esibisce tra l’altro nella prima esecuzione italiana di Four Seasons Recomposed di Max Richter nell’ambito del Chigiana International Festival and Summer Academy 2015 presso l’Accademia Musicale Chigiana.

 

ANGELA PANIERI
Angela Panieri, nata a Livorno l’8 Maggio 1987, ha ottenuto il Diploma Accademico di Secondo livello  in Pianoforte solista con 110/110 e lode presso l’istituto Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno sotto la guida del M° Daniel Rivera  durante l’anno accademico 2008/2009.
Si è in seguito perfezionata con il M° Carlo Palese (concertista e docente presso l’Istituto Musicale “Boccherini” di Lucca) e frequentato masterclass di docenti quali: Norma Fischer (presso la Royal Accademy of Music di Londra), Aquiles Delle Vigne, (presso l’ Istituto Superiore di Studi Musicali “L. Boccherini” di Lucca),Oxana Jablonskaja (presso il Teatro V. Alfieri, Castelnuovo Garfagnana), Alexander Hitchev (presso “Accademia Musicale G. Caccini”, Montopoli Val d’Arno, Pisa), Karl Betz  (presso “Accademia Musicale G. Caccini”, Montopoli Val d’Arno, Pisa), Hector Moreno.
Ha studiato con il M° Alan Weiss (concertista e docente presso il Lemmensinstituut di Leuven, Belgio) nell’ambito del progetto di mobilità Erasmus (a.a. 2008/2009).
Ha vinto e partecipato a numerosi concorsi pianistici, tra i quali più recenti: Concorso nazionale “Riviera della Versilia”, Viareggio – Lucca Secondo Premio; Concorso nazionale “Giulio Rospigliosi”, Lamporecchio – Pistoia Terzo Premio; Concorso nazionale “Premio Roberto Zucchi”, Castelnuovo Garfagnana – Lucca Primo Premio.
Oltre all’attività solistica e cameristica, svolge un’ intensa attività di maestro collaboratore ed accompagnatore al pianoforte: ha collaborato con la Società Corale Pisana diretta dal M° Gianpaolo Mazzoli (direttore dell’Istituto Musicale “Boccherini” di Lucca); ha preso parte al progetto Opera Studio del Teatro Verdi di Pisa (edizione 2010-2011); è stata pianista collaboratore del M° Giovanni Riccucci, primo clarinetto dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino durante la prima edizione del Livorno Music Festival 2011; ha collaborato con l’Istituto Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno.
Ha suonato in formazione cameristica con concertisti quali:
Alessandra Rossi Trusendi (soprano) e Patrizia Scivoletto (mezzosoprano) nell’ambito della rassegna Classica con gusto stagione 2011-2012, presso il teatro La Goldonetta di Livorno; Johan Uytterschaut (baritono), docente di canto presso il Lemmensinsituut di Leuven, Belgio; Giovanni Riccucci (clarinetto) nell’ambito del Recital di musica da camera per il Livorno Music Festival (2011) –  Trio di Brahms op. 114 per pianoforte, clarinetto (o viola) e violoncello Ferdinando Vietti; Angelo Bartoletti (violista e docente di musica da camera presso l’istituto Mascagni di Livorno); Carlo Palese nell’esecuzione dei “Carmina Burana” di C. Orff diretti dal M° G. Mazzoli presso il Teatro dell’Ospedale Americano (Calambrone, Pisa 2010): Carlo Palese primo pianoforte, Angela Panieri secondo pianoforte.
Da gennaio a giugno 2012 è stata maestro collaboratore della classe di flauto del M° Berten d’Hollander e assistente del M° Alan Weiss (come insegnante di pianoforte) presso il Lemmensinstituut di Leuven, Belgio in quanto vincitrice di una borsa di studio per il progetto mobilità Leonardo da Vinci “Working with Music” 2012.

GIOVANNI GUASTINI
Si è diplomato con Susanna Bigongiari presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze col massimo dei voti e la lode; si è poi perfezionato in musica da camera con Alessandro Specchi presso l’Accademia Musicale di Firenze ed ha ottenuto la laurea di secondo livello in Musica da Camera presso il Conservatorio di Firenze sotto la guida di Rolando Russo. Grazie a una borsa Erasmus ha frequentato i corsi dell’Accademia musicale Ferenc Liszt di Budapest, sotto la guida di László Baranyay (pianoforte), János Devich e László Bihary (musica da camera). Ha frequentato master class tenute da Andrzej Jasiński, Matthijs Verschoor (pianoforte), Dario De Rosa (musica da camera) e Riccardo Cecchetti (fortepiano). Nell’ambito del programma “International Certificate for Piano Artists”, organizzato dalla Fondation Bell’Arte di Bruxelles e dall’École Normale de Musique “A. Cortot” di Parigi, ha perfezionato il repertorio solistico con maestri come Nelson Delle Vigne-Fabbri, Philippe Entremont, Robert Roux, Jerome Lowenthal.
Nel 2005 si è laureato in Filosofia presso l’Università di Firenze, con una tesi dal titolo “Il rapporto testo-interpretazione nelle opere musicali”, dalla quale è stato tratto un articolo pubblicato sulla rivista Civiltà Musicale.
Ha ottenuto il primo premio in diversi concorsi nazionali (concorso “Paolo Agostini” di Prato nel 2008) e internazionali (concorsi “Città di Cogoleto” nel 2008, “Magnificat Lupiae” di Lecce nel 2008, “Paolo Barrasso” di Caramanico Terme nel 2010). Ha dato concerti in diversi paesi europei (Italia, Francia, Belgio, Spagna, Portogallo, Germania, Ungheria), Turchia, Stati Uniti e Repubblica Dominicana, da solista, con orchestra (nel 2011 e 2012 con la Palm Beach Symphony con la direzione di Ramón Tebar, in occasione del Palm Beach Atlantic Piano Festival in Florida) e in numerose formazioni cameristiche.
Ricopre il ruolo di pianista accompagnatore presso la Scuola di Musica di Fiesole, i corsi strumentali-vocali “Rencontres Musicales Internationales” tenuti annualmente a Braine-l’Alleud (Belgio), la sede fiorentina della New York University e numerosi incontri musicali e masterclass in Italia e all’estero.

Caterina al Boccherini

CATERINA BARONTINI

nata il 27 novembre 1994, fin da bambina svolge attività concertistica in duo pianistico con il padre e in varie formazioni cameristiche. Ha conseguito col massimo dei voti e la lode sia il diploma di maturità in scienze della formazione presso il liceo “Niccolini-Palli” di Livorno che il diploma accademico di I livello in Pianoforte sotto la guida di Ilio Barontini presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” di Livorno. Nel 2007 ha inciso il CD 15 Ballatae, che il compositore Claudio Vaira le ha dedicato. Nel 2010 ha vinto il primo premio della sezione letteraria del Concorso artistico-letterario indetto in occasione dell’ottavo centenario del Mosaico di San Tommaso in Formis di Roma. Nel 2011 ha preso parte al concerto d’inaugurazione dell’anno accademico dell’Istituto “P.Mascagni” in qualità di pianista nell’Opera da tre soldi di Kurt Weill; in duo con Ilaria Guarnaccia ha partecipato al concerto in memoria di Antonio Bacchelli presso il teatro “La Goldonetta” di Livorno. Ha vinto la VI e VII edizione del premio di poesia “Giancarlo Bolognesi” destinato agli studenti dei licei di Livorno e provincia. Nel 2013 le è stata assegnata la Borsa di studio “Ugo Ferrario”, destinata agli studenti dei corsi superiori di pianoforte dell’Istituto “P.Mascagni”. In seguito ha ottenuto il Primo Premio al 15° Concorso Nazionale “Riviera Etrusca” a quattro mani con Ilaria Guarnaccia, e da solista il Primo Premio Assoluto al 21° Concorso Nazionale Pianistico “Giulio Rospigliosi”. Il 5 maggio 2014 ha chiuso, in duo pianistico con il padre, la stagione concertistica del Teatro Goldoni di Livorno con il concerto “Beatlemania: from Liverpool to Livorno”, ripetuto il 23 settembre nell’ambito della programmazione “Boccherini Open Gold” del Conservatorio di Lucca. In seguito, nell’ambito della XXXII edizione dei corsi di interpretazione musicale organizzati dall’Associazione “Umbria Classica” col patrocinio del Comune di Norcia, ha partecipato con Ilaria Guarnaccia al corso di Organizzazione, Diritto e Legislazione dello spettacolo tenuto dal Prof. Avv. Fabio Dell’Aversana ed ai concerti degli allievi presso l’Auditorium San Francesco. Nell’ottobre 2014 ha partecipato alla XXXI edizione del Premio Venezia, rivolto ai giovani pianisti italiani o residenti in Italia che nell’anno passato hanno conseguito il diploma con votazione eccellente, ed ha tenuto un concerto nelle Sale Apollinee del Teatro La Fenice insieme ad altri undici pianisti selezionati. Recentemente ha pubblicato sue poesie all’interno delle raccolte Riflessi e Prospettive della Casa Editrice Pagine e ha partecipato con un suo saggio al Manuale di diritto delle arti e dello spettacolo (Aracne, 2015) a cura di Fabio Dell’Aversana. Ha conseguito il Biennio superiore di II livello in Pianoforte presso l’Istituto “P. Mascagni” nella classe del M° Daniel Rivera.

 

foto dalpiaz

DAVIDE DAL PIAZ

nato a Firenze nel 1995, inizia gli studi di violino all’età di otto anni presso la Scuola di Musica di Fiesole sotto la guida di Eva Szabo. Vincitore nel 2011 della borsa di studio “Associazione Amici della Musica” ha frequentato in qualità di effettivo, dal 2013 al 2014, i corsi di violino tenuti da Pavel Vernikov. Nel 2016, dopo aver studiato presso la Hochschule fur Musik di Detmold nella classe di Ulrike Anima-Mathé come studente Erasmus, ha conseguito la Laurea di Primo Livello con il massimo dei voti e menzione d’onore. Nel 2011-2012 ha fatto parte dell’Orchestra Jeunesse Salzburg sotto la direzione di Kevin John Edusei. Nel 2012 e nel 2013 ha fatto parte del Junges Musikpodium (Orchestra Giovanile Dresda-Venezia), approfondendo la conoscenza del repertorio barocco sotto la guida di Stefano Montanari e Ivano Zanenghi. Nel 2015 ha preso parte al progetto Biennale College Musica come Primo Violino sotto la direzione di Michele Carulli e dal 2016 collabora con il Contempoartensamble. Si è inoltre perfezionato con M. Keselman, P. Vernikov, S. Makarova, T. Samouil, E. Hoebarth, U. Anima-Mathé.
Importante nella sua formazione è la musica da camera. È primo violino del Quartetto Eco, nato alla Scuola di Musica di Fiesole, gruppo formatosi sotto la direzione di Edoardo Rosadini e che ha già all’attivo un vasto repertorio e una significativa attività concertistica: attivo nella musica contemporanea, negli ultimi anni il quartetto ha collaborato con Sir Peter Maxwell Davies e Cristopher Austin durante il Livorno Music Festival. Dalpiaz é inoltre membro del Trio Sturm und Drang, risultato vincitore della borsa di studio ECRF (Ente Cassa di Risparmio di Firenze) nel 2014. Come camerista ha partecipato alle Masterclass tenute da gruppi cameristici quali Quartetto Klimt, Quartetto Casals, Quartetto Kuss, Quartetto di Cremona e da musicisti come Paolo Chiavacci, Federica Ferrati, Matteo Fossi e Andrea Lucchesini.

 

foto giorgio marino

GIORGIO MARINO

Nato a Firenze nel 1995, ha iniziato lo studio del violoncello a cinque anni presso la Scuola di Musica di Fiesole, dove attualmente studia con la prof.ssa M. Chen. Ha inoltre studiato e seguito masterclass di maestri quali L. Fiorentini, A. Landi, P. Serino, S. Müller-Hornbach. Con il Trio Nedo frequenta il corso di musica da camera con E. Rosadini e si è esibito in tutta Italia in prestigiosi rassegne quali Festival dei Due Mondi a Spoleto, Festival Fondazione Walton a Ischia (NA), Musica d’Estate a Bardonecchia (TO), i Suoni delle Dolomiti a Cavalese (TN), ed è risultato vincitore di premi e borse di studio. Inoltre è membro e fondatore del De Rerum Mechanica ensemble, con cui si è esibito in alcune delle più importanti rassegne di musica contemporanea italiane quali la Biennale di Venezia, il Roma Europa Festival, il Festival Rebus del teatro Dal Verme di Milano. È risultato vincitore nel Novembre 2014 dell’audizione dell’Orchestra Giovanile Italiana, di cui è membro stabile dall’inizio del 2015.

 

 

 

 

foto chiara novello

CHIARA NOVELLO

Chiara Novello inizia a suonare il flauto all’età di otto anni con il M° Luca Bossi. Frequenta la Scuola Media musicale F. Baracca di Magenta, con la quale partecipa al Concorso Musicale “Città di Castiglione delle Stiviere e al 10° Concorso Musicale dell’Adriatico, ottenendo in entrambi il 1° premio. All’età di 13 anni si iscrive presso il Conservatorio G. Cantelli di Novara, dove partecipa al “Festival Fiati”, suonando nell’ ensemble di flauti con il M° Michele Marasco. A 15 anni si trasferisce al Conservatorio G. Verdi di Milano nella classe del M° Rocco Abate. Partecipa a diverse masterclass, tra cui quelle di J. Balint, G. Pretto, P. Gallois, P. Y. Artaud e M. Ancillotti. Ha suonato nell’orchestra di flauti del Conservatorio, “I flauti del Verdi”e nell’orchestra giovanile Totem di Magenta. Ha collaborato con l’orchestra Sinfonica Mendelsshon di Milano come 1° flauto e con l’orchestra Città di Magenta. Con il Conservatorio di Milano ha vinto l’audizone per suonare con un quintetto di fiati alle rappresentazioni degli spettacoli “Pierino e il Lupo” di S. Prokofiev e “Musicanti di Brema” di F. Tisshauser in collaborazione con il Teatro Trebbo di Milano. Termina gli studi al Conservatorio di Milano all’età di 19 anni, diplomandosi sotto la guida della prof.ssa Antonella Dalla Benetta. Attualmente studia con il M° Stefano Agostini presso l’Istituto Superiore di studi musicali P. Mascagni di Livorno.

 

cora marianiCORA MARIANI

Cora Mariani, nata a Livorno il 27 ottobre 1992, inizia giovanissima gli studi musicali presso l’ ISSM P. Mascagni di Livorno, avvicinandosi al clarinetto prima con il M° Diego Capocchi poi con il M° Marcello Bonacchelli. Consegue il Diploma Accademico di I Livello di clarinetto presso lo stesso Istituto nell’a.a. 2013/2014 sotto la guida del M° Carlo Failli. Copre il ruolo di I clarinetto nell’ Orchestra “Note Libere” dal 2009 partecipando a numerosi eventi musicali tra i quali nel 2012 la Masterclass “Suoni di un’Isola” svoltasi a Portoferraio – Isola d’Elba sotto la direzione del M° Carlo Franceschi, e il concerto in occasione del “Festival di Pasqua e Pentecoste 2012 – 13ma edizione” presso la Chiesa S. Giovanni di Lucca inserito nel Festival internazionale “Puccini e la sua Lucca” sotto la direzione del M° Massimo Merone. Nel 2015 copre il ruolo di I clarinetto nell’OTC, Orchestra Toscana dei Conservatori, sotto la direzione dei M° Paolo Ponziano Ciardi, Massimo Niccolai, Gianpaolo Mazzoli e Carlo Piazza. Copre il ruolo di I clarinetto nell’ Orchestra Giovanile dell’ ISSM P. Mascagni di Livorno per la rappresentazione di “Cavalleria Rusticana” sotto la direzione del M° Valerio Galli durante la stagione lirica 2015-2016 del Teatro Goldoni di Livorno. Dal 2012 al 2015 partecipa alle Masterclass di clarinetto del M° Carlo Failli in occasione del Festival Musicale Savinese, prendendo parte in ogni edizione all’attività concertistica dell’evento. Frequenta nel 2016 la Masterclass di clarinetto tenuta dal M° Fabrizio Meloni presso l’ ISSM P. Mascagni. Fa parte del gruppo di clarinetti “Pithecantropus Ensamble”, guidato dal M° Carlo Failli, al quale sono stati dedicati dal M° Diego Carraresi numerosi arrangiamenti di famosi brani del repertorio musicale jazzistico, dal M° Fabio De Sanctis De Benedictis il brano “Clarinettronico” composto nel 2016 e proposto in prima esecuzione assoluta al concerto finale nel maggio 2016 della sopracitata Masterclass di clarinetto del M° Fabrizio Meloni presso l’ ISSM P. Mascagni di Livorno. A settembre 2015 al Nuovo Teatro delle Commedie di Livorno prende parte allo spettacolo “Brevi danze giovanili” della Rassegna “Cantieri del gesto” curata ed ideata dal coreografo Virgilio Sieni. Dal 2013 insegna clarinetto e sassofono presso la Scuola di musica G. Verdi di San Vincenzo collaborando inoltre a progetti presso scuole elementari e medie. Fa parte come contralto del gruppo vocale “Prismatico InCanto” diretto dal M° Fabrizio Bartalucci. A novembre 2013 il gruppo partecipa al Concorso internazionale Antonio Guanti di Matera aggiudicandosi il primo premio assoluto, il premio A.Ba.Co per la migliore esecuzione di autore contemporaneo con il brano “Pater Hemon” di F. Bartalucci, e il premio speciale Antonio Guanti per l’esecuzione del brano gregoriano “Alleluja Adorabo”. Ha partecipato con il gruppo dal 2013 al 2015 alle edizioni IV, V e VI della Rassegna Internazionale di Musica Contemporanea “Suoni Inauditi” presso l’ Auditorium C. Chiti dell’ ISSM P. Mascagni di Livorno, e nel 2015 al Festival Internazionale di Musica Sacra “Sanctae Juliae” presso la Chiesa di Santa Giulia a Livorno. Attualmente prepara la tesi per il conseguimento del Diploma Accademico di II livello in Clarinetto presso l’ ISSM P. Mascagni di Livorno con il M° Carlo Failli.

 

niccolò venturi

NICCOLO’ VENTURI

Niccolò Venturi é nato il 17 Giugno 1996 a Montevarchi (Ar), ha iniziato lo studio del clarinetto all’età di 12 anni sotto la guida del Maestro Orio Odori. Ha frequentato il Liceo Musicale F.Petrarca di Arezzo seguendo le lezioni del Prof. Roberto Stendardi, vincendo alcuni concorsi scolastici inerenti a stage orchestrali e stagioni concertistiche. Nel luglio 2015 ha partecipato come esterno ad un concerto della Southbank Sinfonia ad Ischia. É attualmente iscritto all’Issm Mascagni di Livorno nella classe del Maestro Carlo Failli ed é membro dell’Orchestra Giovanile Aretina. Nel 2016 ha partecipato ai concorsi Premio Crescendo di Firenze e Riviera Etrusca di Piombino classificandosi secondo in entrambi.

 

 

fabio machiavelli

FABIO MACHIAVELLI

inizia lo studio degli strumenti a percussioni presso la scuola di musica “Senofonte Prato” di Avane, dove studia con i maestri Daniele Rocchi e Francesco dell’Omo. In seguito viene ammesso ai corsi del Vecchio Ordinamento In strumenti a percussioni presso L’I.S.S.M. “Pietro Mascagni”, dove studia con il maestro J.Faralli. Affianca allo studio degli strumenti a percussioni gli studi in Composizione, con il maestro C.Vaira, sempre presso l’istituto “Mascagni”.

 

 

 

 

 

samuel baldi  SAMUEL BALDI

Si diploma con il massimo dei voti presso l’istituto musicale P. Mascagni di Livorno sotto la guida di J. Faralli. Ha suonato in varie formazioni orchestrali tra le quali l’orchestra J futura, l’ orchestra giovanile italiana, orchestra del teatro Petruzzelli di Bari e l’ Orchestra regionale Toscana sotto la direzione di maestri di fama internazionale tra cui John Axelrod, Wayne Marshall, Jeffrey Tate, Daniele Rustioni. Ha partecipato al Festival di Spoleto. Ha suonato in duo con il maestro Roberto Fabbriciani. Ha inciso per la casa discografica Atopos con l’ensemble Tuscia Percussio, “Misterioso”, musiche di Sofia Gubajidulina, e per la Sony con l’Orchestra regionale della Toscana “concerto per chitarra e orchestra” di Francesco Piromallo.