Collaboratori

Angela Panieri

Angela Panieri, nata a Livorno l’8 Maggio 1987, ha ottenuto il Diploma Accademico di Secondo livello in Pianoforte solista con 110/110 e lode presso l’istituto Musicale “Pietro Mascagni” di Livorno sotto la guida del M° Daniel Rivera durante l’anno accademico 2008/2009. Si è in seguito perfezionata con il M° Carlo Palese (concertista e docente presso l’Istituto Musicale “Boccherini” di Lucca) e frequentato masterclass di docenti quali: Norma Fischer (presso la Royal Accademy of Music di Londra), Aquiles Delle Vigne, (presso l’ Istituto Superiore di Studi Musicali “L. Boccherini” di Lucca),Oxana Jablonskaja (presso il Teatro V. Alfieri, Castelnuovo Garfagnana), Alexander Hitchev (presso “Accademia Musicale G. Caccini”, Montopoli Val d’Arno, Pisa), Karl Betz (presso “Accademia Musicale G. Caccini”, Montopoli Val d’Arno, Pisa), Hector Moreno. Ha studiato con il M° Alan Weiss (concertista e docente presso il Lemmensinstituut di Leuven, Belgio) nell’ambito del progetto di mobilità Erasmus (a.a. 2008/2009). Ha vinto e partecipato a numerosi concorsi pianistici, tra i quali più recenti: Concorso nazionale “Riviera della Versilia”, Viareggio – Lucca; Concorso nazionale “Giulio Rospigliosi”, Lamporecchio – Pistoia; Concorso nazionale “Premio Roberto Zucchi”, Castelnuovo Garfagnana – Lucca. Oltre all’attività solistica e cameristica, svolge un’ intensa attività di maestro collaboratore ed accompagnatore al pianoforte: ha collaborato con la Società Corale Pisana diretta dal M° Gianpaolo Mazzoli; ha preso parte al progetto Opera Studio del Teatro Verdi di Pisa (edizione 2010-2011); è pianista collaboratore del M° Giovanni Riccucci, primo clarinetto dell’orchestra del Maggio Musicale Fiorentino dalla prima edizione del Livorno Music Festival ( 2011); Da gennaio a giugno 2012 è stata maestro collaboratore della classe di flauto del M° Berten d’Hollander e assistente del M° Alan Weiss (come insegnante di pianoforte) presso il Lemmensinstituut di Leuven, Belgio in quanto vincitrice di una borsa di studio per il progetto mobilità Leonardo da Vinci “Working with Music” 2012. Svolge attività di Maestro collaboratore per Conservatori (Bolzano, Firenze, Livorno) e Teatri (Fondazione Teatro Goldoni Livorno, Teatro Verdi Pisa, Teatro del Giglio Lucca, Fondazione Festival Pucciniano).

Giovanni Guastini

Si è diplomato con Susanna Bigongiari presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze col massimo dei voti e la lode; si è poi perfezionato in musica da camera con Alessandro Specchi presso l’Accademia Musicale di Firenze ed ha ottenuto la laurea di secondo livello in Musica da Camera presso il Conservatorio di Firenze sotto la guida di Rolando Russo. Grazie a una borsa Erasmus ha frequentato i corsi dell’Accademia musicale Ferenc Liszt di Budapest, sotto la guida di László Baranyay (pianoforte), János Devich e László Bihary (musica da camera). Ha frequentato master class tenute da Andrzej Jasiński, Matthijs Verschoor (pianoforte), Dario De Rosa (musica da camera) e Riccardo Cecchetti (fortepiano). Nell’ambito del programma “International Certificate for Piano Artists”, organizzato dalla Fondation Bell’Arte di Bruxelles e dall’École Normale de Musique “A. Cortot” di Parigi, ha perfezionato il repertorio solistico con maestri come Nelson Delle Vigne-Fabbri, Philippe Entremont, Robert Roux, Jerome Lowenthal. Nel 2005 si è laureato in Filosofia presso l’Università di Firenze, con una tesi dal titolo “Il rapporto testo-interpretazione nelle opere musicali”, dalla quale è stato tratto un articolo pubblicato sulla rivista Civiltà Musicale. Ha ottenuto il primo premio in diversi concorsi nazionali (concorso “Paolo Agostini” di Prato nel 2008) e internazionali (concorsi “Città di Cogoleto” nel 2008, “Magnificat Lupiae” di Lecce nel 2008, “Paolo Barrasso” di Caramanico Terme nel 2010). Ha dato concerti in diversi paesi europei (Italia, Francia, Belgio, Spagna, Portogallo, Germania, Ungheria), Turchia, Stati Uniti e Repubblica Dominicana, da solista, con orchestra (nel 2011 e 2012 con la Palm Beach Symphony con la direzione di Ramón Tebar, in occasione del Palm Beach Atlantic Piano Festival in Florida) e in numerose formazioni cameristiche. Ricopre il ruolo di pianista accompagnatore presso la Scuola di Musica di Fiesole, i corsi strumentali-vocali “Rencontres Musicales Internationales” tenuti annualmente a Braine-l’Alleud (Belgio), la sede fiorentina della New York University e numerosi incontri musicali e masterclass in Italia e all’estero.

Caterina Barontini

Caterina Barontini svolge intensa attività concertistica da solista, in duo pianistico con il padre Ilio Barontini e in varie formazioni. Dopo il Diploma Accademico di I livello in Pianoforte (2013) sotto la guida di Ilio Barontini, ha conseguito il Diploma di II livello (2015) con il massimo dei voti, la lode e la menzione speciale con il M° Daniel Rivera presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Pietro Mascagni” di Livorno. Vincitrice di borse di studio e concorsi nazionali e internazionali, tiene concerti in sedi prestigiose, come le Sale Apollinee del Teatro La Fenice di Venezia, la Veranda Neoclassica di Villa Pignatelli a Napoli e il Teatro Goldoni di Livorno. Recentemente, per l'etichetta Sifare Publishing, ha registrato le composizioni di Ilio Barontini in duo pianistico con il padre: Back to Beat per due pianoforti, parafrasi da concerto in due parti (registrata dal vivo al Teatro Goldoni di Livorno) e varie raccolte per pianoforte a quattro mani (Bartókiana; Five Nursery Rhymes; Little Suite & Gershwiniana). Da solista ha inciso un CD di musiche del Settecento italiano, The Heart Sonatas in the Italian 18th Century. Collabora con giovani compositori, come Andrea Balzani, per il quale ha revisionato e registrato 30 Studies for piano (Sifare, Roma, 2017). Già docente di Esecuzione e interpretazione pianistica presso l'IIS “Niccolini-Palli” di Livorno e di Pianoforte presso il CFDMA di Castagneto Carducci (LI), attualmente tiene corsi e masterclass presso importanti Istituzioni e Associazioni musicali. Svolge attività di collaborazione pianistica, per esempio per varie masterclass del Livorno Music Festival e per i corsi di tecnica vocale tenuti a Livorno dal Mezzosoprano Laura Brioli. Cura l'elaborazione informatica delle proprie composizioni e di quelle di Ilio Barontini. Coltiva l’interesse per la poesia e per la ricerca giuridica. È tra gli autori del Manuale di diritto delle arti e dello spettacolo a cura di Fabio Dell’Aversana (Aracne, Roma, 2015). È stata Segretario generale della Società Italiana Esperti di Diritto delle Arti e dello Spettacolo (SIEDAS) dal 2015 al 2018. Attualmente è Presidente dell’Associazione musicale Hildegard; svolge il ruolo di Assistant del M° Ilio Barontini, Direttore Artistico di Sifare Classical.

Susanna Pagano

Susanna Pagano si è diplomata nel 1998 sotto la guida del Maestro Giampiero Semeraro al Conservatorio “G. Puccini” di La Spezia col massimo dei voti e la lode. Ha seguito corsi di perfezionamento coi Maestri H. Moreno, B. Bloch, A. Hintchev, A. Specchi, A. Weiss, D. Vandewall, P. Masi e il corso speciale di musica da camera del M. B. Canino presso la Scuola di Musica di Fiesole, con la quale attualmente collabora come pianista accompagnatrice. Ha frequentato il biennio specialistico di secondo livello di Pianoforte sotto la guida del Maestro Daniel Rivera presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” di Livorno, laureandosi nel 2008 con il massimo dei voti, lode e menzione. Un estratto della tesi è stato pubblicato nel 2010 presso la casa editrice ETS di Livorno. Nel 2014 è uscito un suo cd edito dalla casa discografica Ars Publica con musiche di Messiaen, Bartok, Debussy, Ligeti e Bach ed un libro con cd allegato edito dalla Casa Editrice Cantagalli di Siena, dal titolo “Labirinti e circolarità: Viaggio nella Musica del '900 e dintorni”. Il libro è stato presentato su RairadioTre alla trasmissione “Qui comincia” di agosto 2017 e all’edizione del 2017 del Convegno Internazionale di Matematica e Cultura di Venezia. Fin dal 1992 è stata premiata in concorsi nazionali e internazionali solistici e di musica da camera e ha tenuto numerosi concerti come solista, in formazioni cameristiche e orchestrali, esibendosi in importanti sale e manifestazioni: a Palazzo Gallio di Gravedona, al ridotto del Teatro Animosi di Carrara, presso l’Università di Pisa, al Teatro del Giglio, a Villa Bottini e al Palazzo Ducale di Lucca, al Teatro dei Leggieri di S. Gimignano, all’Abbazia di San Galgano, alla Cattedrale di Fiesole, al Teatro del Sale e a Palazzo Panciatichi a Firenze, presso Villa Caruso a Lastra a Signa, all’Oratorio di San Rocco di Bologna, per la stagione Moneglia Classica, presso il teatro Goldoni di Livorno (sotto la direzione del maestro Daniele Giorgi), a Palazzo Franchetti a Venezia. Ha collaborato come accompagnatrice al pianoforte con l’Istituto Superiore di Studi Musicali “P. Mascagni” di Livorno, la Scuola di musica di Fiesole, al Concorso Nazionale delle Arti Sezione Fiati tenutosi presso il Conservatorio di Livorno nel gennaio 2008, a tutte le edizioni del Concorso Nazionale “Premio Crescendo” che si tiene a Firenze dal giugno 2010 e alle audizioni dell'Orchestra Giovanile italiana, per le sezioni archi, fiati e percussioni. Da sei anni insegna pianoforte complementare e principale presso l'Istituto Superiore di Studi Musicali P. Mascagni di Livorno per i corsi preaccademici, risultando vincitrice dell'ultima audizione. Nel 2015 è risultata inoltre idonea e vincitrice nella audizioni per pianisti accompagnatori tenute presso i Conservatori di Firenze e La Spezia.

Livia Zambrini

Nata in Belgio nel 1992, Livia Zambrini è allieva di Federica Ferrati. Ha frequentato la Scuola di Musica di Fiesole con Maria Grazia Cantelli; si è laureata al Triennio di Pianoforte presso il Conservatorio “G. Frescobaldi” di Ferrara con il massimo dei voti. Sotto la guida di Ferrati, ha conseguito successivamente il diploma Fellowship of the Royal Schools of Music (FRSM, 2015), massimo grado ABRSM, rilasciato dalla Royal School di Londra. Nello stesso anno si è inoltre laureata al Biennio di II livello in Musica da Camera, con il massimo dei voti e la lode, presso l’ISSM “R. Franci” di Siena nella classe di Matteo Fossi. Nel 2017 ottiene il titolo di Master al corso triennale di perfezionamento pianistico tenuto da Pier Narciso Masi, presso il Centro Studi Musica & Arte di Firenze e consegue inoltre il Biennio di II livello in Pianoforte con il massimo dei voti e la lode nella classe di Matteo Fossi presso l’ISSM “R. Franci” di Siena. Dal 2015 ha frequentato per due anni lo stage di perfezionamento pianistico tenuto da Anne Queffélec presso l’École Normale “A. Cortot” di Parigi. Negli anni si è affermata in prestigiose rassegne musicali, quali il Festival internazionale Pianorama dell’Istituto Francese di Firenze, i Fiori Musicali del Centro Studi Musica & Arte di Firenze, il Teatro a Manovella in collaborazione con Musica InContro presso il Teatro Everest di Firenze, i “Concerti al Galileo”, il Lyceum di Firenze, “Fonte Bertusi Spring Music Week” di Pienza, il Museo Stibbert di Firenze, “I Concerti di Campagna” a Montecompatri (Roma), il ”Franci Festival”, l’Accademia Chigiana e l’Accademia dei Rozzi di Siena, gli “Amici della Musica” di Massa Marittima, il Festival IMOC a Chianciano Terme, il Livorno Music Festival. Ha frequentato varie masterclasses tenute da Federica Ferrati, Matteo Fossi, Marco Gaggini, Edoardo Rosadini, Anne Queffélec, Alexander Romanovsky, Vitaly Samoshko. Affascinata dalla musica da camera, suona in varie formazioni, dal duo all’ensemble cameristico: attualmente collabora con Federica Ferrati (duo pianistico), con Leda Mileto (violino), Benedetta Bucci (viola) e con Stefano Bruno (violoncello), in trio con Carmelo Giallombardo (viola) e Daniele Fabbrini (clarinetto). Nel 2010 ha suonato con orchestra il terzo concerto di L. van Beethoven in seguito alla vittoria del concorso “Voces Intimae” a Paola (Cosenza). Collabora per masterclass e corsi di perfezionamento con artisti quali Felice Cusano, Natalia Gutman, Yair Kless, Alberto Bocini, Marco Fiorini, Calogero Palermo, Duccio Ceccanti, Alice Gabbiani, Patrizio Serino, Marco Rizzi, Marco Lorenzini, Jörg Winkler, Jérôme Pernoo, Pavel Berman, Eva Bindere. È assistente di Federica Ferrati durante le masterclasses di pianoforte tenute a Vitiano (Arezzo). Insegna pianoforte principale presso il Centro Studi Musica & Arte di Firenze (dal 2012); è docente presso l’Accademia musicale di Firenze (dal 2018). Lavora come pianista dei corsi speciali e dei corsi base di violino, viola e violoncello presso la Scuola di Musica di Fiesole.

Alessandra Dezzi

Si è diplomata nel 1987 presso l’Istituto Musicale di alta formazione “Pietro Mascagni” di Livorno con il massimo dei voti e la lode sotto la guida del M° Francesco Cipriano. Ha vinto numerosi concorsi nazionali ed internazionali (tra i più importanti Rassegna Internazionale “Franz Liszt”, Capri, Casale Monferrato ) ed ha suonato per prestigiose istituzioni musicali . Si è perfezionata con i Maestri Daniel Rivera , Hector Moreno , Norberto Capelli , con Pier Narciso Masi e Bruno Canino ed ha frequentato Master di Musica da Camera con il Trio di Trieste, Franco Petracchi ,Giovanni Bacchelli , Konrad Klem e Massimo Quarta. Ha svolto per qualche anno attività di Maestro collaboratore per i cantanti e e attualmente esercita la professione di pianista accompagnatore per gli strumenti in concorsi di musica da camera, master classes, esami nei Conservatori e audizioni presso i teatri italiani. Da più di 35 anni è una delle pianiste ufficiali della Royal Academy of Dance di Londra (sede italiana di Trento), collabora con etoile internazionali e contemporaneamente contribuisce alla formazione delle insegnanti di danza dando loro la preparazione musicale affinché possano conseguire il diploma finale. Ha inciso due CD dando spazio ai compositori sconosciuti. Già docente di teoria e pratica musicale per la danza nonché pianista accompagnatore presso il Liceo Coreutico di Livorno, ha insegnato pianoforte complementare presso il Conservatorio Pietro Mascagni di Livorno e attualmente svolge attività concertistica e insegna pianoforte principale presso la Scuola di musica “Nuovisuoni” di Livorno.

Flavio Fiorini

Nato a Firenze nel 1982, ha conseguito nel febbraio del 2008 il diploma di Pianoforte presso l’Istituto Musicale “Luigi Boccherini” di Lucca, sotto la guida del M° C. Palese; si è diplomato in Canto nel giugno del 2007 presso il medesimo Istituto. Nel 2005 ha partecipato al Laboratorio lirico e alla rappresentazione del Matrimonio Segreto di Cimarosa, presso il Teatro Mancinelli di Orvieto. Ha partecipato con il “Coro Sinfonico Maghini” di Torino, con l’accompagnamento dell’Orchestra Sinfonica della Rai, nelle seguenti produzioni: – Carmina Burana di C. Orff e La vida breve di M. De Falla diretti dal Maestro de Burgos; – Messa da Requiem di G. Verdi, diretto dal M° G. Noseda. Ha lavorato come maestro collaboratore al laboratorio lirico Opera Studio (2010-11) e alla produzione de Le convenienze ed inconvenienze teatrali di Donizetti, allestito dai teatri di Pisa, Lucca e Livorno, sotto la direzione del Maestro Federico Sardelli. Nel 2011 ha partecipato alla masterclass per pianisti accompagnatori tenuta dal Maestro Speranza Scappucci, presso il conservatorio “A. Boito” di Parma. Ha lavorato come maestro collaboratore nella stagione 2012 della Multipromo OperaFestival, negli allestimenti di Aida e il Barbiere di Siviglia. Dal 2011 lavora come Maestro collaboratore nelle produzioni operistiche del Teatro Verdi di Pisa, Teatro del Giglio di Lucca e Teatro Goldoni di Livorno (la Traviata, Cavalleria rusticana, il Barbiere di Siviglia, die Zauberflöte, Manon Lescaut, la Bohème, Pia de’ Tolomei, la Fanciulla del West, Iris, l’Italiana in Algeri…). Dal 2013 è pianista ufficiale del Festival “Puccini e la sua Lucca”, nei concerti organizzati presso la chiesa di s.Giovanni in Lucca. È stato Maestro del Coro nelle produzioni del Teatro Goldoni di Livorno di Nabucco (2017), l’Elisir d’amore (2018), la Bohème e Madama Butterfly (2019).

Laura Pasqualetti

Diplomata in pianoforte con lode nel 1983 alll’Istituto Musicale Pareggiato “Boccherini” di Lucca, si è perfezionata per il repertorio solistico con Rossana Bottai, Lya de Barberiis (Accademia S. Cecilia di Roma), Jorg Demus (Rai di Trieste) e per il repertorio cameristico con il Trio di Trieste (Scuola di Musica di Fiesole) ed il Trio Ciaikovski (Accademia Musicale Estiva di Portogruaro). Parallelamente ha compiuto studi classici e si è laureata con il massimo dei voti e la lode in lettere moderne con indirizzo storico-musicale presso l’Università di Pisa. Vincitrice di numerosi concorsi pianistici nazionali e internazionali (Albenga, Osimo, Velletri, Schumann di Macugnaga, Schubert di Tagliolo Monferrato) sia in duo a 4 mani che come solista, svolge intensa attività concertistica in varie formazioni cameristiche (dal duo pianistico al quintetto d’archi), ma principalmente come accompagnatore di cantanti lirici; in questa veste si è esibita nelle principali capitali europee e ha effettuato tournée in Giappone, Stati Uniti, Cuba, Siria, Brasile e Argentina. A partire dal 1992 svolge l’attività di Mastro Sostituto al pianoforte e Suggeritore, collaborando, tra gli altri, col Festival Puccini di Torre del Lago, Ravenna Festival, Teatro Verdi di Pisa, Teatro Goldoni di Livorno, Teatro Municipale di Piacenza, Teatro del Giglio di Lucca. Ha collaborato ai Masters di tecnica vocale ed interpretazione tenuti da Claudio Desderi, Raina Kabaivanska, Katia Ricciarelli, Alberto Cupido, Magda Olivero, Anastasia Tomaszewska ed ha accompagnato recitals vocali, tra gli altri, di Mariella Devia, Katia Ricciarelli, Fabio Armiliato, Norma Fantini, Bruno de Simone, Alberto Cupido In qualità di Maestro Collaboratore al pianoforte e Assistente Musicale ha collaborato, tra gli altri, con direttori d’orchestra quali Massimo de Bernart, Claudio Scimone, Patrick Fourniller, Stefano Ranzani, Steven Mercurio, Larry Gilgore, Claudio Desderi, Carlo Rizzi Brignoli, Alessandro Pinzauti, Piero Bellugi. Dal 2005 ha iniziato una collaborazione con Riccardo Muti, con il quale ha lavorato in qualità di pianista assistente nel Don Pasquale di Donizetti, Mefistofele di Boito, Don Calandrino di Cimarosa, Il Matrimonio Inaspettato di Paisiello, rappresentati al Teatro Alighieri di Ravenna, Teatro Stanislavski di Mosca, Salzburger Pfingstfestspiele, Teatro Pérez Galdòs della Gran Canaria. Dal 2008 affianca all’attività teatrale e concertistica quella didattica quale accompagnatore al pianoforte della classe di canto presso l’Istituto Superiore di Studi Musicali “Franci” di Siena, prima con Anastasia Tomaszewska e attualmente con Laura Polverelli.